Roma 43.13   

          

Roma - 16 ottobre - il rastrellamento del ghetto
All’alba di sabato 16 ottobre 1943, giorno festivo per gli ebrei, scelto appositamente per sorprenderne il più possibile, 365 uomini della polizia tedesca, coadiuvati da quattordici ufficiali e sottufficiali, rastrellarono gli appartenenti alla comunità ebraica romana. Nessun italiano fu ritenuto abbastanza fidato da Kappler per partecipare all’azione. Un centinaio di uomini circa fu destinato all’operazione all’interno del ghetto e i rimanenti nelle altre zone della città.

La Gestapo operò prima bloccando gli accessi stradali e poi evacuando un isolato per volta e radunando man mano le persone rastrellate in strada

 

Fra le 5.30 e le 14.00 di quel sabato, furono rastrellate 1.259 persone, molte di loro ancora vestite per la notte. Tutti vennero caricati su camion militari coperti da teloni e trasportati provvisoriamente presso il Collegio Militare in via della Lungara; rimasero nei locali e nel cortile per circa trenta ore. Tra essi vi fu anche un neonato, partorito il 17 ottobre da Marcella Perugina che aveva 24 anni.

 

Furono rilasciate 237 persone perchè identificate come cittadini stranieri (uno di nazionalità vaticana), o risultati di razza ariana, o figli e componenti di unioni miste (in riferimento alle complicate leggi razziali italiane). Rimase nel gruppo una donna cattolica che si dichiarò ebrea per non abbandonare una signora anziana affidata alle sue cure.

I 1023 deportati furono avviati ad Auschwitz. Soltanto 16 di loro, 15 uomini e una donna, sopravvissero allo sterminio.
 

col patrocinio

                                  


I testimoni

 

                  

                 Ester Moresco - 1924                    Sabatino Finzi - 1927                      la signora Finzi

 

                  

               Mario Limentani - 1923                Leone Sabatello - 1923                Piero Terracina - 1928

 

              

               Vittoria Ottolenghi - 1924          Giuseppe Di Porto - 1923

 


Roma 43.13
19 luglio 1943
25 luglio 1943
8 settembre 1943
           16 ottobre 1943